Informazioni sull'artista

Mary Mattingly (nata nel 1978) è un'artista interdisciplinare che si preoccupa profondamente dell'acqua e crede nel potere dell'arte pubblica. Ha fondato Swale, un paesaggio commestibile su una chiatta pubblica a New York City. Recenti progetti di arte pubblica includono Limnal Lacrimosa nel Glacier National Park, Public Water con +More Art a New York, Vanishing Point con Metal Southend e Focal Point Gallery nel Regno Unito. Mattingly ha esposto sculture e fotografie alle Biennali di Cuenca, Istanbul e L'Avana, oltre a istituzioni come Storm King, l'International Center of Photography, il Seoul Art Center, il Brooklyn Museum e il Palais de Tokyo. Ha ricevuto sovvenzioni e fondazioni come la James L. Knight Foundation, la Harpo Foundation, la Jerome Foundation e la Art Matters Foundation. Il suo lavoro è stato anche presentato in pubblicazioni come Aperture Magazine, Art in America, Sculpture Magazine, The New York Times, Le Monde Magazine e su Art21. È stata inclusa in libri come la serie Whitechapel/MIT Press Documents of Contemporary Art intitolata "Nature" e "A World of Art" di Henry Sayre, ottava edizione, pubblicata da Pearson Education Inc. Nel 8, una monografia del suo lavoro intitolato "What Happens After" è stato pubblicato dall'Anchorage Museum e da Hirmer.

Immagine concessa dall'artista

Opere

Casa del gregge, 2023Acciaio, materiali di recupero, giardino fotografico e giardino della tintura

Immagini: Scott Lynch, Alexa Hoyer

In risposta a Le preoccupazioni di Mattingly sull'impatto del cambiamento climatico sugli habitat umani, ha iniziato a costruire una serie di sistemi viventi mobili e autosufficienti noti come Case di gregge. Progettate per essere adattabili a diversi ambienti, comprese le aree urbane e rurali, queste strutture possono servire a una varietà di scopi, come alloggi, spazi di raccolta della comunità o siti agricoli. 

A Socrate, l'uso di questo Casa del Gregge in Riflusso di una marea primaverile si evolverà insieme alle esigenze della mostra, iniziando come uno spazio in crescita e evolvendosi in una dimora. I visitatori sono invitati a utilizzare questo spazio per il riparo, la contemplazione e la creatività. Il giardino che circonda questa cupola sta coltivando una serie di piante che verranno utilizzate per sviluppare naturalmente le fotografie più avanti in estate. Per ulteriori informazioni sui workshop guidati dalla comunità e dagli artisti presso il Casa del Gregge, visita il nostro sito web.

Audio-guida

Mary Mattingly discute Casa del Gregge nella mostra Riflusso di una marea primaverile.

Trascrizione

Maria Mattingly: Casa del Gregge è un progetto che ho iniziato nel 2012, piccole sfere o habitat che si inseriscono nelle infrastrutture esistenti. Spesso utilizzando l'eccesso dagli edifici circostanti. Avevano giardini portatili, unità solari e tutto il necessario per rendere abitabile un piccolo sistema modulare. Immagino che sarebbero sempre più rilevanti con lo spostamento dovuto a eventi meteorologici, desertificazione e innalzamento del livello del mare, poiché le città inizierebbero a operare in modo più informale. Condivisione di risorse come sistemi energetici e sistemi di raccolta dell'acqua. Mentre sono cresciuto sulla costa orientale, ho vissuto in tutto il paese e oltre. E questi itineranti Case di gregge le strutture mi sembravano particolarmente rilevanti, poiché spesso portavo i miei averi - che a volte sono un tale peso - in un'altra abitazione temporanea, per lavoro o per residenza, tornando sempre a casa a New York.

Il casa del gregge mi sono sentito di nuovo a casa dopo essermi trasferito dall'appartamento allagato e aver cercato una nuova casa in una città con affitti in aumento e scarsità di unità disponibili. Quest'estate abiterò il casa del gregge in momenti diversi, e usarlo come studio. In parte, lavorerò su progetti fotografici, sperimentando un giardino di tintura e un giardino fotografico per aiutare a sviluppare stampe in bianco e nero. Per favore, unisciti a me più tardi in estate, per workshop fotografici.

Orologio ad acqua, 2023Acciaio, navi, materiali trovati, acqua dell'East River e piante commestibili tolleranti al sale

Immagini: Scott Lynch, Alexa Hoyer

Con un'estensione di 65 piedi, questo monumentale ecosistema scultoreo ospita ffamiglie di piante tolleranti al sale accanto a un orologio ad acqua che scorre incorporato nel suo centro. Un antico dispositivo di misurazione del tempo, il Orologio ad acqua il polso è mantenuto dall'acqua del vicino estuario che si muove attraverso i tubi nei vasi, evocando un sistema di supporto vitale. La scultura rispecchia lo skyline di Manhattan, evidenziando il nostro impatto umano sulla vicina zona ripariale, un punto d'incontro cruciale tra terra e acqua.

I materiali comunemente usati nell'agricoltura industriale - bidoni IBC, fusti da 55 galloni e serbatoi di stoccaggio - sono stati rimodellati in spazi generativi per organismi viventi, dimostrando il potenziale degli oggetti di uso quotidiano per ispirare nuovi modi di pensare alla sostenibilità e all'autosufficienza. L'inclusione delle porte e della struttura del letto fa riferimento a un condominio, che si collega all'esperienza personale di Mattingly nell'affrontare le inondazioni nel proprio appartamento. Questo incontro diretto ha fornito all'artista una comprensione più profonda della nostra relazione interconnessa con i cicli dell'acqua.

Audio-guida

Mary Mattingly parla della sua mostra Riflusso di una marea primaverile ed Orologio ad acqua

 

Trascrizione

Maria Mattingly: Riflusso di una marea primaverile chiede all'acqua di spiegare il proprio tempo. Racconta il tempo attraverso il flusso ciclico e il movimento dell'acqua, attraverso il grande Orologio ad acqua. Come si raccoglie nelle formazioni sedimentarie circostanti e come risponde allo spostamento della marea dell'East River. Guardare e ascoltare questi flussi d'acqua può essere visto come una presenza simbolica delle maree.

Riflusso di una marea primaverile riguarda il mio ultimo appartamento, era al livello più basso e si allagava quando l'alta marea incontrava piogge torrenziali. Ho iniziato a seguire le maree. Dopo che è successo un paio di volte, sono riuscito a trasferirmi all'ultimo piano. Che ho anche imparato rapidamente trapelato dal tetto questa volta, quando ha piovuto. La forma della scultura è basata su un sogno che ho fatto, un edificio costruito con un'impalcatura con gradini e gradinate per comporre l'elemento acqua, come un condominio decostruito che raccoglie l'acqua nelle sue fessure (con porte verso il nulla e scale verso il nulla – in continuo riparazione.Se la vedessi dall'alto, la forma riproduce la mappa delle maree dell'East River.Nel sogno la canoa era proprio lì, ma non potevo usarla perché era porosa,piena di buchi e anche affondante.

Il mio lavoro riguarda la casa, il cibo, l'acqua e la cura, soprattutto attraverso la gestione degli ecosistemi. Qui, volevo che la scultura mostrasse cosa potrebbe crescere quando sempre più terre sono inondate dall'intrusione di acqua salata. Mentre l'East River si espande e gli scenari di tempesta cambiano in una città con la prevalenza di più eventi di tempesta. Tutte queste piante tollerano il sale e alcune prosperano in acqua salata, sono tutte commestibili o hanno proprietà medicinali. Come gli ecosistemi che abito quotidianamente, installando e mantenendo il Orologio ad acqua elementi in Riflusso di una marea primaverile riguarda l'equilibrio. Mentre agisce come una macchina, è anche organico. Ha bisogno di essere curato con pazienza e diligenza. Credo che quando un ecosistema creato dall'uomo è abbastanza piccolo da poter essere compreso, si aprono maggiori opportunità di cura. È possibile vedere come e perché qualcosa potrebbe non funzionare e quindi lavorarci per trovare un equilibrio.

Molte persone di Socrates hanno partecipato direttamente alla sua cura, così come le persone che passano e si nutrono delle piante tolleranti al sale. Spero che la scultura inviti le persone a riflettere su queste acque e sulla velocità del cambiamento ecologico e sull'importanza delle antiche tradizioni umane che custodiscono i rapporti con l'acqua. Voglio che indossiamo queste acque come la terra in cui abito, mentre si muovono attraverso i nostri corpi e attraversano il cielo, l'atmosfera e tornano alle acquafore, ai fiumi e così via.

Esposizione

20 maggio - 10 settembre 2023 Riflusso di una marea primaverileMaria Mattingly