Opere

Distratto dalle nozioni impossibili di fallimento e chiarezza, 2009Plexiglass, colla, viti, palloncini trasparenti, spagoca. 7 1/2' × 6' × 1' con palloncini dimensioni variabili

Dieci cubi di plexiglas a 5 lati impilati a formare una piramide. Un lato di questo muro è aperto per rivelare le cavità./ I palloncini verranno aggiunti al pezzo settimanalmente. Alcuni potrebbero volare via o perdersi. Ci sarà un accumulo di palloncini nell'aria e per terra./Le scatole di plexiglas sono modellate sugli altoparlanti dei miei genitori degli anni '70. La forma mi dice "suono". Mi sono interessato al suono e al modo in cui permea uno spazio vitale quando è nato mio figlio. C'era un suono ora che non potevo controllare. La pila di altoparlanti rappresentava il suono di puro terrore mentre mio figlio si stava svegliando da innumerevoli incubi. Man mano che è invecchiato, gli incubi si sono placati e il suono si è ridotto nella nostra dimora. Durante le vacanze quest'estate abbiamo dormito nella stessa stanza di nostro figlio. Con nostra sorpresa rideva e rideva spesso nel sonno. Il suono dell'altoparlante ora rappresenta la connessione tra mente e bocca. Le possibilità e la gioia, le cose che non riesco a vedere. Per questo la torre degli altoparlanti è sgombra, permette tutte le possibilità e allo stesso tempo scompare in mezzo a tutto. /I palloncini sono una componente importante del mio processo. Mi piace posizionare palloncini vicino o tra le sculture per assicurare alle persone l'evento in corso. È come un punto esclamativo. Credo che il ciclo del pallone sia una cosa meravigliosa. Così in alto e quando inizia a cadere, c'è un arco di un'ora in cui il pallone non riesce a decidersi se rimarrà alto o cadrà. Comincia a viaggiare. L'atto del giardinaggio nel pezzo, è molto importante. Voglio mantenerlo in crescita senza diserbarlo. In un certo senso mostrare la vita e la morte e lo spazio tra quegli eventi.

<PRECEDENTE | AVANTI>

Esposizione