"Alla fine, ho deciso che volevo un pezzo che fosse interattivo con i visitatori del parco ma che si mimetizzasse con il paesaggio, quasi fosse trascurato come una scultura", osserva l'artista Andrew Brehm a proposito del suo progetto 2016 Emerging Artist Fellowship intitolato AMAMML. Il pezzo è integrato in un camion Jeep Comanche marrone chiaro del 1989 che non si annuncia immediatamente come opera d'arte.

L'osservazione ravvicinata delle gomme rivela due cerchi concentrici ciascuno con l'iscrizione dell'alfabeto. La targa recita enigmaticamente AMAMML, quasi una parola. Sulla portiera lato guida del camion ci sono sette chiavi, ben chiuse nella serratura, con una varietà di portachiavi - fragola, panda, bozzolo, aereo e tavola da surf, tra gli altri - pendenti. Sbircia dentro per vedere il caleidoscopio di farfalle sedute all'interno.

È un enigma. I cerchi delle gomme sono un cifrario Caesar, una semplice tecnica di crittografia in cui ogni lettera viene sostituita con un'altra lettera un numero N fisso di posizioni lungo l'alfabeto. L'artista si augura che questi accenni suscitino curiosità e incoraggino Park goes a risolvere l'enigma girando la chiave giusta. "Gli indizi sono integrati nei punti di accesso di un'auto, il che significa che se capisci le parti di base di un'auto, puoi attivare questo pezzo."

AMAMML, come gran parte dei suoi altri lavori, si esibisce. Brehm si è formato come produttore di mobili e sin dall'inizio ha associato gli oggetti alla funzione. "Vedo che un oggetto è completato solo dopo essere stato attivato, come se fosse seduto su una sedia." Che si tratti di oggetti di scena nei suoi video o sculture, gli oggetti di Brehm sono giocosi, eccentrici e cinetici.

Tuttavia, questo pezzo ha anche strati che esplorano il difficile terreno della storia e dell'identità americana. "Il progetto si è evoluto dal mio interesse per la nomenclatura dei nativi americani che Jeep ha preso in prestito per nominare la sua linea di SUV". Il modello Comanche prende il nome dalla Comanche Nation con sede in Oklahoma. Nella ricerca di più sul popolo Comanche, l'artista si interessò al ruolo dei Comanche nel programma "Code Talkers" durante la seconda guerra mondiale. Arruolato dalle forze alleate per utilizzare la loro lingua madre nella creazione di codice infrangibile dalle potenze dell'Asse.

<PRECEDENTE | AVANTI>