4 luglio – 1 novembre 2017

La costa dell'oceano è un luogo di incontro, evocativo della complicata storia americana di conquiste, libertà, colonialismo, opportunità e immigrazione, nonché del continuo arrivo di sfollati. La spiaggia è una soglia tra i paesi e forse il simbolo del più ampio dibattito globale sull'immigrazione: accogliere o rifiutare. Il Broadway Billboard di Guillaume Légaré, creato in risposta all'Open Call / Call to Action di Socrates, è in linea con le idee di pubblico, cittadinanza, collettivismo, identità e libertà democratiche che erano oggetto dell'invito aperto per le immagini dei cartelloni pubblicitari.

Intitolato Welcome, il cartellone di Légaré presenta una scena ambigua. Un normale tappetino di benvenuto è rivolto allo spettatore, la cui prospettiva guarda verso il mare. L'orientamento del materassino può suggerire che la vista del mare, nella sua sublime immensità e potenza, possa essere un tonico accogliente dai conflitti della società contemporanea. Situata a Socrate, che ha un proprio litorale, l'immagine potrebbe essere letta come un tributo all'interfaccia dinamica in cui l'acqua incontra la terra. In alternativa, tenendo conto dell'attualità, il tappeto accoglie i rifugiati dopo un viaggio pericoloso per sfuggire alla violenza e alla povertà? O le onde rappresentano una forte marea politica che porta in mare questo messaggio di ospitalità?

Guillaume Légaré, nato a Québec City, osserva: “New York City è una città portuale e, come tale, ha una lunga storia di accoglienza degli immigrati. Come recente immigrato negli Stati Uniti, mi piace esaminare il rapporto tra noi e il territorio, sia urbano che naturale.

SUL TEGNO DI BROADWAY

La serie The Park's Broadway Billboard è stata lanciata nel 1999 e ha caratterizzato opere di oltre 30 artisti, tra cui Edward Burtynsky, Meschac Gaba, John Giorno, Douglas Gordon, Michael Joo, Los Angeles Urban Rangers, Wangechi Mutu, Catherine Opie, Duke Riley e Hank Willis Thomas.

La selezione del 2017 è la prima volta che un cartellone di Broadway verrà presentato attraverso un concorso aperto. Intitolato Open Call/Call to Action, il concorso è stato lanciato all'indomani delle elezioni del 2016 e ha chiesto proposte per affrontare idee su "pubblico", cittadinanza, collettivismo, rappresentanza e libertà democratiche. Il cartellone pubblicitario di Guillaume Légaré, Welcome, sarà presentato in anteprima il 4 luglio 2017, Giorno dell'Indipendenza.