9 settembre 2012 – 31 marzo 2013 Inaugurazione: 9 settembre 2012 (2:6 – XNUMX:XNUMX)

Artista

Senza titolo (Stump Fire #4)

9 settembre 2012-31 marzo 2013
Inaugurazione: 9 settembre 2012

Untitled (Stump Fire #4), un'immagine 11′ x 28′ dell'artista Catherine Opie, è l'ultima puntata della serie in corso di Broadway Billboard del Parco. Opie ha creato una messa in scena di portata epica, dramma e mistero. Natura e artificio, luce e oscurità sono solo alcuni degli elementi contraddittori dell'immagine di Opie che creano un quadro inquietante da contemplare. Né un focolare caldo, né un incendio boschivo rigenerativo, scopriamo che è liquido, non legno, che è in fiamme. I ceppi di tronchi in primo piano sono sculture in argilla fatte a mano da Opie, che accentuano ulteriormente il surrealismo della scena. L'immagine aleggia tra un'invenzione apocalittica della nostra immaginazione e la possibilità della natura impazzita. Ciò che è chiaro, tuttavia, è che non tutto va bene nel nostro ambiente o nella nostra psiche. Untitled (Stump Fire #4) è tratto da una serie di nuovi lavori e farà parte di una mostra al Regen Projects, Los Angeles nel 2013.

L'ARTISTA

Catherine Opie è una delle grandi fotografe di questa generazione e documentarista del nostro paesaggio e della nostra gente americana. Laureata in CalArts, attualmente insegna nel programma di studio presso l'Università della California a Los Angeles. Alcune mostre personali selezionate includono Catherine Opie: Figure and Landscape al Los Angeles County Museum of Art (2010), Catherine Opie: American Photographer al Guggenheim Museum di New York (2008), Catherine Opie: Chicago al Museum of Contemporary Art Chicago ( 2006). Opie ha ricevuto nel 2009 il President's Award for Lifetime Achievement dal Women's Caucus for Art e nel 2006 ha ricevuto una borsa di studio per artisti degli Stati Uniti.

SUPPORTO

Broadway Billboard è supportata dai generosi contributi della Lily Auchincloss Foundation, Charina Endowment Fund, Bloomberg Philanthropies, Mark di Suvero, Agnes Gund e Lambent Foundation Fund of Tides Foundation.

Questa mostra è anche sostenuta, in parte, da fondi pubblici del New York State Council on the Arts, uno stato
agenzia e da fondi pubblici dal Dipartimento per gli affari culturali della città di New York.