29 aprile – 4 settembre 2017 Inaugurazione: 3 giugno 2017 (3 – 7)

Artista

LINK VELOCI

Visualizza le opere d'arte
Catalogo d'acquisto
Comunicati Stampa

SULLA MOSTRA

Con "Nari Ward: GOAT, again", Socrates ha presentato la prima mostra personale istituzionale di New York dell'artista Nari Ward (nata in Giamaica; vive a New York). La mostra presentava una serie di sei opere d'arte all'aperto che sono state create in loco nello studio di Socrate e poi esposte nel Parco dal 29 aprile al 4 settembre 2017.

Per la mostra, Ward ha riformulato le strutture esterne comuni – il monumento, il parco giochi, gli ornamenti per il prato, le barriere architettoniche e l'insegna pubblicitaria – in creazioni surreali e giocose. Attraverso questa serie di lavori, Ward ha esaminato come l'arroganza crei aspettative fuori luogo nella politica culturale americana. "Nari Ward: GOAT, again" ha anche promosso l'esplorazione di Ward dell'identità, del progresso sociale, dell'ambiente urbano e dell'appartenenza al gruppo.

"GOAT" è l'acronimo di "Greatest of All Time", una frase comunemente usata negli sport americani - resa famosa da Muhammad Ali, così come nell'hip-hop - in particolare come titolo del best-seller di LL Cool J, nativo del Queens album. L'appropriazione della parola "capra", trasformando un insulto in un soprannome per eccellenza, dimostra il potere dei giochi di parole, mentre il modificatore implica ancora una volta la ripetizione storica.

“GOAT” allude anche all'esperienza afroamericana e al teatro politico, che sono entrambi temi comuni nel lavoro di Ward. La figura della capra ha avuto un ruolo di primo piano in "Nari Ward: GOAT, again" come articolazione dell'artista delle dinamiche sociali, evocando gli attributi e le connotazioni simboliche dell'animale, da un ambizioso scalatore di grandi altezze a un emarginato.

Questa mostra è stata la prima presentazione di Socrate in tutto il parco da parte di un singolo artista nella sua storia. Ward, che trasforma materiali di scarto o familiari in innovazioni formali che affrontano le questioni più urgenti della società, ha sottolineato la missione del Parco di integrare l'arte contemporanea nella vita quotidiana e come spazio di scambio e trasformazione culturale.

CATALOGO DELLA MOSTRA

Il catalogo della mostra "Nari Ward: GOAT again" contiene saggi di Jess Wilcox, curatrice e direttrice delle mostre di Socrates, e LeRonn Brooks, assistente professore di studi africani al Lehman College. Gli scritti in primo piano considerano questa mostra in relazione al panorama politico americano, indagano sul corpo prolifico ma poco esaminato di opere all'aperto di Ward e si avvicinano alla pratica di Ward attraverso la lente della storia dell'arte contemporanea e della produzione culturale della diaspora africana. Un'intervista con Ward si concentra sulla sua relazione per selezionare materiali esclusivi: catrame, rame, manichette antincendio, battistrada, cemento e luce.

Catalogo d'acquisto

SUPPORTO

"Nari Ward: GOAT, again" è organizzato da Socrates Sculpture Park e curato da Jess Wilcox, Direttore delle mostre. La mostra è resa possibile grazie al generoso sostegno della Fondazione Lambent, della Fondazione Henry Luce e della Fondazione Shelley & Donald Rubin; con il supporto aggiuntivo fornito da Lehmann Maupin, New York e Hong Kong; Galleria Continua, San Gimignano / Pechino / Les Moulins / L'Avana; Roberta e Steven Denning; e Spacetime, CC Il catalogo di accompagnamento è supportato da Inoltre: un programma del Fondo JM Kaplan. La mostra è anche sostenuta, in parte, da fondi pubblici del Dipartimento per gli affari culturali di New York in collaborazione con il Consiglio comunale e il Consiglio per le arti dello Stato di New York con il sostegno del Governatore Andrew M. Cuomo e della legislatura dello Stato di New York .