8 maggio – 28 agosto 2016 Inaugurazione: 8 maggio 2016 (3 – 6)

In occasione del 30° anniversario del Socrates Sculpture Park quest'anno, l'istituzione presenta LANDMARK, una serie di commissioni e progetti d'artista che trasformano la terra sia fisicamente che simbolicamente. Socrates, un tempo discarica industriale e discarica illegale, si è trasformata nel principale parco di sculture di New York City e nello spazio sociale per l'arte pubblica, il coinvolgimento della comunità e la scoperta urbana. LANDMARK affronta direttamente l'idea di luogo come intimamente legato alle strutture sociali ed ecologiche, al mantenimento e alla gestione e all'evoluzione nel tempo.

Unisciti a noi per un prestazione di chiusura da The HawtPlates domenica 28 agosto alle 4:XNUMX.

LANDMARK presenta otto diversi progetti di artisti, tra cui un importante lavoro di sterro commissionato di recente da Meg Webster. Altri artisti nella mostra includono Abigail DeVille, Brendan Fernandes, Cary Leibowitz, Jessica Segall, Casey Tang, il collettivo curatoriale ARTPORT_making wave e un Billboard di Broadway di Hank Willis Thomas. Dal suo inizio nel 1986, Socrate e l'area circostante del Queens, New York, sono cambiate rapidamente. Sia impegnandosi direttamente con la terra o commentando i cambiamenti culturali ed economici del quartiere, ogni opera d'arte in LANDMARK riflette le trasformazioni storiche in divenire.

Con un diametro di 70 piedi, Concave Room for Bees, un nuovo terrapieno di Meg Webster è un'installazione scultorea vivente che si evolverà nel tempo. La ciotola circolare di terra, che comprende più di 300 iarde cubi di terreno fertile che raggiunge i cinque piedi di altezza, è piantata con fiori, erbe e arbusti che attirano le creature impollinatrici. I visitatori sono incoraggiati a entrare nell'opera e viverla, confrontandosi con un mix multisensoriale di aromi botanici, ronzii di insetti, aria di rugiada e flora dai colori vivaci. Dopo la mostra, il suolo sarà disperso nel paesaggio, affrontando l'urgente necessità del parco di un terriccio ricco di nutrienti.

Oltre a Concave Room for Bees di MegaWebster, i progetti LANDMARK affronteranno direttamente l'intricata interazione tra le forze umane e ambientali:

• Un nuovo lavoro di Abigail De Ville utilizza i materiali trovati e allo stesso tempo testimonia e trasforma l'abbandono pubblico, il degrado e l'emarginazione. In risonanza con il ruolo storico del sito come scalo dei traghetti e discarica, nonché con la sua nuova posizione in un quartiere post-industriale, la scultura affronterà le questioni della migrazione e dell'immigrazione.

· XNUMX€ Jessica Segal's Fugue in B♭ è un'arpa di pianoforte recuperata trasformata in un alveare musicale di osservazione. Quando la colonia di api attiva interagisce con gli accordi del pianoforte, il pezzo diventa un'installazione sonora, nonché un omaggio all'Astoria del diciannovesimo secolo, che un tempo era un importante porto industriale e fulcro della produzione di pianoforti.

· XNUMX€ Casey TangUrban Forest Lab è diventato un'entità autosufficiente nel corso degli anni. Attraverso successive piantagioni di flora diversa, l'orto forestale diventa un contenitore vivente di verdure perenni, dove i visitatori possono esplorare vari concetti di sostenibilità, nonché le relazioni umane con la natura, l'ecologia, l'agricoltura e il cibo.

• All'interno di un container c'è un'antologia della serie di video Cool Stories for When The Planet Gets Hot, presentata da ARTPORT_fare onde. Compilate dai concorsi biennali dell'organizzazione di video d'arte che affrontano il cambiamento climatico, queste storie collegano l'appezzamento di terreno locale del parco al dialogo globale sul cambiamento climatico, la gestione e la sostenibilità.

Elevato all'ingresso principale del parco è Hank willis thomas' From Cain't See in the Morning' Till Cain't See at Night (da Strange Fruit), 2012, parte della serie Broadway Billboard di Socrates Sculpture Park. Il sorprendente cartellone pubblicitario di Thomas si confronta con lo spettatore come prima immagine che il visitatore vede entrando nel parco, stimolando un dialogo sul rapporto tra terra, lavoro, storia americana e cultura.

Come parte di LANDMARK, gli artisti hanno anche contribuito con gesti o interventi sottili che affrontano il ruolo sociale del parco all'interno della comunità. Nastro di avvertenza personalizzato di Brendan Fernandes confonde un meccanismo amministrativo, provocando interrogativi sul linguaggio dell'autorità e presupposti su confini e confini. Cary Leibowitz abbellisce il caricatore Bobcat del parco con divertenti adesivi per paraurti che minano la serietà di questo prototipo emblema della mascolinità.

Evidenziando Socrate sia come spazio sociale che come luogo di creazione, Open Seating è una serie di sedie di design aperte create da Jonathan Oddom e dipinto da volontari, personale e giovani partecipanti ai programmi educativi del parco.

LANDMARK è possibile grazie all'importante sostegno della Shelley e della Donald Rubin Foundation. Un supporto sostanziale è fornito da Charina Endowment Fund, Mark di Suvero, Sidney E. Frank Foundation, Maxine e Stuart Frankel Foundation, Agnes Gund, Lambent Foundation Fund of Tides Foundation, Ivana Mestrovic, Mr. and Mrs. Thomas W. Smith, Plant Specialists e Spaziotempo CC

Il programma Socrates' Exhibition è finanziato, in parte, da fondi pubblici del Dipartimento per gli affari culturali di New York City, in collaborazione con il Consiglio comunale, e il Consiglio per le arti dello Stato di New York, con il sostegno del Governatore Andrew Cuomo e del New York Times Legislatura dello Stato di York. Socrates Sculpture Park è una partnership pubblico/privato con il Dipartimento dei parchi e delle attività ricreative di New York City.