11 maggio – 3 agosto 2014 Inaugurazione: 11 maggio 2014 (2 – 6)

Lo Spaventapasseri era un'installazione site-specific dell'artista Žilvinas Kempinas e la più grande installazione nei 28 anni di storia di Socrate. Minimal e magica, la scultura era un percorso cinetico lungo 250 piedi e alto tredici piedi composto da 200 pali specchiati in acciaio inossidabile che collegavano energici pendii di nastro di Mylar d'argento sopra la testa. Con due semplici elementi – pali e nastro adesivo – Spaventapasseri ha attivato le forze invisibili della natura.

Lo Spaventapasseri rifletteva l'ambiente circostante e quindi cambiava continuamente durante la mostra. Il movimento perpetuo del nastro, mentre rispondeva al vento del suo ambiente, riecheggiava il flusso naturale del vicino East River, mentre il materiale specchiato rifletteva i momentanei spostamenti di luce e cielo come un luccicante orizzonte lungo il lungomare.

Coprendo gran parte del parco di 4.7 acri, Spaventapasseri è stata la prima grande installazione all'aperto di Kempina negli Stati Uniti. Kempinas è acclamato a livello internazionale per le sue installazioni cinetiche e per le sue opere controllate e minimaliste; in particolare, l'artista ha rappresentato la Lituania alla Biennale di Venezia del 2009 con un'installazione site-specific intitolata Tube, e più recentemente Double O al Museum of Modern Art, New York (2010) e Slow Motion al Museum Tinguely, Svizzera (2013). Kempinas ha recentemente creato la sua prima scultura all'aperto per l'Echigo Tsumari Art Field In Japan (2012), che è stata successivamente mostrata come parte della sua mostra personale al Museum Tinguely. Quell'opera, realizzata con pali giapponesi per la misurazione della neve e nastri repellenti per uccelli, era intitolata Kakashi - o "Spaventapasseri" in giapponese. Al Socrates Sculpture Park, l'ultimo Spaventapasseri dell'artista ha ampliato Kakashi per dimensioni, forma e ambientazione.

A differenza delle sue installazioni su larga scala in musei, gallerie e biennali, dove l'artista calcola e manipola accuratamente elementi artificiali per creare l'effetto desiderato, le sculture all'aperto di Kempinas sono sperimentali e si adattano alle condizioni meteorologiche fluttuanti. Mentre questa fluidità crea infinite possibilità di effetto, l'artista mantiene una meticolosità nel suo processo, stabilendo una serie di condizioni prestabilite su cui la natura può giocare. Da lontano Spaventapasseri appariva come un'unica scultura monumentale che era allo stesso tempo straordinariamente precisa e brutalmente orizzontale. Man mano che ti avvicinavi all'installazione, tuttavia, Spaventapasseri si animava di movimenti e suoni mentre catturava il vento e attirava il paesaggio circostante su se stesso.

Lo Spaventapasseri è stato possibile, in parte, grazie ai generosi doni della Lewben Art Foundation e di Martin Z. Margulies.

Il programma espositivo 2014 al Socrates Sculpture Park è stato possibile grazie al grande sostegno di: Bloomberg Philanthropies, Charina Endowment Fund, Cowles Charitable Trust, Mark di Suvero, Sidney E. Frank Foundation, Maxine and Stuart Frankel Foundation, Agnes Gund, Graham Foundation for Advanced Studies in the Fine Arts, Lambent Foundation, Ivana Mestrovic, Plant Specialists, Shelley e Donald Rubin e Thomas W. Smith Foundation. Le mostre del 2014 sono state anche sostenute, in parte, da fondi pubblici del New York State Council on the Arts, un'agenzia statale, e da fondi pubblici del Dipartimento per gli affari culturali della città di New York in collaborazione con il consiglio comunale.