21 marzo - 6 giugno 2004 Inaugurazione: 21 marzo 2004 (2:6 – XNUMX:XNUMX)

Il Socrates Sculpture Park è lieto di annunciare un progetto speciale intitolato This Container Isn't Big Enough di Harrell Fletcher. Questo contenitore non è abbastanza grande è la continuazione di un progetto tematico in corso iniziato nel 2001 a Portland, Oregon e Malmo, Svezia. Per il suo progetto a Socrates, Fletcher ha camminato per il quartiere con un residente locale, Raymond Denson, che ha selezionato piccoli oggetti trovati per terra da mostrare nella sua mano. L'artista ha filmato la mano di Raymond che si apriva ancora e ancora, rivelando ogni volta un oggetto: una scultura trovata. Il risultato è un avvincente montaggio di immagini site-specific e stranamente belle.

Il video di 15 minuti di Fletcher, intitolato Hello There, è stato proiettato nel Parco tutti i giorni dalle 4:00 al tramonto. La pubblicazione di accompagnamento, anch'essa intitolata This Container Isn't Big Enough, contiene le immagini del video e fa parte del progetto dell'artista per la Biennale di Whitney del 2004. La pubblicazione sarà disponibile al Park e al Whitney Museum of American Art fino al 30 maggio 2004.

In concomitanza con questo lavoro, gli studenti di Harrell Fletcher presso The Cooper Union for the Advancement of Science and Art hanno organizzato diversi progetti in vari luoghi della città. Uno di questi progetti, intitolato Great Comfort Stuff, con l'artista Daniel C. Smith e organizzato da Njena Surae Jarvis, sarà esposto al Peter J. DellaMonica Jr. Center for Seniors ad Astoria dal 25 marzo al 25 aprile. l'inaugurazione avrà luogo venerdì 26 marzo dalle 2:00 alle 8:00 con esibizioni dal vivo alle 2:00 e alle 7:00 del fratello Danielson e dell'albero dei nove frutti. Per i dettagli sugli orari e le date dello spettacolo, visitare www.danielson.info.

Harrell Fletcher è nato nel 1967 a Santa Maria, CA. Ha ricevuto un BFA dal San Francisco Art Institute (1990) e un MFA dal California College of Arts and Crafts (1994). Per oltre dieci anni, Fletcher ha lavorato in modo collaborativo e individuale su progetti interdisciplinari e site-specific che esplorano le dinamiche degli spazi sociali e delle comunità. Insieme a questo lavoro, ha sviluppato una serie di pezzi più personali e idiosincratici che assumono varie forme: disegni, stampe, scritti, eventi, video e oggetti scultorei. Fletcher ha creato mostre in musei, gallerie e spazi alternativi negli Stati Uniti ed è stato incaricato di produrre progetti di arte pubblica in California, Washington, Minnesota e Oregon. Il lavoro di Fletcher è incluso nella collezione permanente del San Francisco Museum of Modern Art, del De Young Museum, del Berkeley Art Museum e del New Museum di New York. Ha ricevuto numerose borse di studio e residenze e ha insegnato in diverse università negli Stati Uniti e all'estero.

Questa mostra è resa possibile dalla dedizione e dal supporto dei nostri volontari, mecenati e amici, e dalla generosità di: Lily Auchincloss Foundation, Inc., Carnegie Corporation di New York, The Cowles Charitable Trust, The Fifth Floor Foundation, The Horace W Goldsmith Foundation, JPMorgan Chase, National Endowment for the Arts, New York State Council on the Arts, The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts.

Questo programma è sostenuto, in parte, da fondi pubblici del Dipartimento per gli affari culturali di New York City.

Siamo grati a Stellar Printing per il loro inestimabile contributo a questo progetto.

Un ringraziamento speciale alla città di New York, al sindaco Michael R. Bloomberg, al presidente del distretto del Queens Helen M. Marshall, al membro del consiglio comunale Eric Gioia, alla deputata Catherine Nolan e al dipartimento dei parchi e delle attività ricreative, il commissario Adrian Benepe.