LAVORI IN CORSO

“I Cubi”

La prima sede permanente del Socrates Sculpture Park a Long Island City
A cura dello studio di architettura LOT-EK
A partire dal 15 agosto 2022

CHI SIAMO | STAMPA

Socrates Sculpture Park è entusiasta di aprire la strada per "The Cubes", un nuovo edificio di 2,640 piedi quadrati a due piani che diventerà una casa permanente per Socrates Sculpture Park, progettato dall'innovativo studio di architettura LOT-EK. Multifunzionale in base alla progettazione, lo spazio fornirà nuove strutture per gli uffici amministrativi del parco, l'educazione artistica e il lavoro comunitario, creando opportunità per la programmazione pubblica tutto l'anno. Costruito da container marittimi ciclabili, l'origine, i materiali e il design dell'edificio richiamano i principi fondanti del Socrates Sculpture Park di recupero creativo, riutilizzo adattabile e onorare le radici industriali del quartiere.

Il nuovo edificio avrà due funzioni principali:

1) fungere da uffici amministrativi per l'organizzazione permettendoci di essere fisicamente nel parco che gestiamo e programmiamo
2) fornire uno spazio interno per la nostra programmazione curatoriale, educativa e comunitaria durante i mesi autunnali e invernali dell'anno scolastico.

Esteticamente e filosoficamente, Cubes è un edificio altamente innovativo. Il design dell'edificio incarna un imperativo del 21° secolo di riutilizzo, adattabilità e sostenibilità. È stato selezionato nel 2016 come uno dei dieci progetti di capitale pubblico da ricevere Il Premio per il Design della Commissione per il Design Pubblico.

Con il completamento previsto per l'inizio del 2024, questa nuova casa assicura il futuro del Parco, così le generazioni a venire potranno godersi il Parco e trarre vantaggio dai nostri programmi.

Rendering di The Cubes al Socrates Sculpture Park, per gentile concessione di LOT-EK

Informazioni sull'edificio

Il design innovativo di LOT-EK sottolinea la storia di bonifica e rivitalizzazione del Parco, insieme alla sua missione di presentare l'arte pubblica contemporanea, promuovere la tutela ambientale e costruire comunità. La struttura che è diventata The Cubes ha iniziato la sua esistenza su commissione del Whitney Museum of American Art. Allora una struttura di 720 piedi quadrati, comprendeva sei container marittimi e ospitava i programmi educativi del museo in un annesso installato in modo sensibile nel famoso "fossato" del museo nel suo ex edificio Marcel Breuer su Madison Avenue. Quando il Whitney stava progettando la sua nuova casa in Gansevoort Street, il Museo ha offerto la struttura come donazione al Socrates Sculpture Park. Questa straordinaria opportunità ha portato al nostro piano di espansione: adattare i container e raggiungere gli obiettivi strategici e programmatici del Parco, inclusa la creazione del suo primo spazio interno. Il Socrates Sculpture Park utilizza già i container marittimi in una visione di riutilizzo adattata in tutto il nostro parco, come attrezzature e unità di stoccaggio dei materiali per studi di artisti all'aperto e aree educative.

Il concetto architettonico di LOT-EK ha ampliato ed evoluto il progetto originale per la commissione di Whitney aggiungendo dodici container aggiuntivi per un totale di diciotto, ora accatastati su due livelli per formare un'unica struttura. Bande diagonali continue di vetro lungo i lati e il tetto della struttura forniscono luce naturale e trasparenza, offrendo ai visitatori dell'edificio una vista del paesaggio e dello skyline all'esterno e offrendo ai visitatori del parco una visione delle attività all'interno. Queste finestre lineari a chevron curano quelle viste riservando un ampio spazio sulla parete all'interno dell'edificio per le mostre interne. Le loro straordinarie forme a V rispecchiano la struttura del capanno d'acciaio dell'artista situato nelle vicinanze.

Situato all'ingresso principale del Socrates Sculpture Park a Vernon Boulevard, "The Cubes" ospiterà i programmi educativi e amministrativi del parco e sarà la prima struttura permanente nella storia trentennale del Parco. La nuova struttura includerà 2,640 piedi quadrati di spazio interno con un'area multiuso flessibile di 960 piedi quadrati per la programmazione dell'istruzione interna, classi abitative fino a 70 bambini e adolescenti. Accoglierà anche la presentazione al chiuso di video, disegni, fotografie e materiali di base di processo degli artisti in mostra nel parco; più 1,200 piedi quadrati di uffici permanenti e spazi amministrativi che garantiranno la sostenibilità a lungo termine del parco. Sarà inclusa anche un'area ombreggiata di 480 piedi quadrati per le lezioni e la programmazione all'aperto. Il tetto sarà dotato di pannelli solari per fornire energia rinnovabile e fungere da strumento didattico per pratiche sostenibili.

HAI UNA DOMANDA?
E-mail info@socratessculpturepark.org

>PRESS

30 Agosto 2022
Rivista di superficie “Inaugurazione della struttura del container marittimo di LOT-EK per il Socrates Sculpture Park."

29 Agosto 2022
Designboom “Inizia la costruzione della casa container 'i cubi' del parco delle sculture di socrate"

October 14, 2012
Architetto "I cubi"

16 settembre 2016
Il giornale dell'architetto”LOT-EK e Socrates Sculpture Park rivelano i rendering di “The Cubes"

16 settembre 2016
Frenato”La prima casa permanente del Socrates Sculpture Park sarà realizzata con container"

16 settembre 2016
Il Giornale d'Arte”Socrates Sculpture Park pubblica il progetto per il primo edificio permanente"

GRAZIE

Il supporto alla leadership per "The Cubes" è reso possibile da Stuart Match Suna, così come dai fondi pubblici dell'ufficio del presidente del distretto del Queens in collaborazione con Donovan Richards e dal Consiglio comunale di New York in collaborazione con Julie Won. Ulteriore supporto è fornito da Catherine Nolan e dall'Assemblea dello Stato di New York. Grazie al Whitney Museum of American Art.

Il supporto delle capacità per questo progetto è reso possibile anche dai generosi donatori della campagna Future Fund:

Marco di Suvero
Maxine & Stuart Frankel
Agnese Gund
Richard & Ronay Menschel
Fondo bianco Molly
Nancy Nasher e David Haemisegger
Richard Serra
Joel Shapiro
Robert e Christine Stiller
Ursula von Rydingsvard