Leilah Babirye al lavoro su "Tuli Mukwano" nello studio dell'artista all'aperto del parco, 2018, foto di Michael Reynolds per Culture Magazine.

PROGETTO

Scopri 'Tuli Mukwano'–>

BIO

Leilah Babirye (nata a Kampala, Uganda nel 1985; vive e lavora a New York, NY) ha conseguito la laurea presso la Makerere University nel 2011. Può essere descritta come una scultrice astratta e lavora principalmente con metallo, plastica, gomma e legno. Il suo lavoro si concentra sui diritti LGBTQ in Uganda e sul dolore vissuto dalla comunità a causa del disegno di legge contro l'omosessualità approvato nel Paese. L'arte e l'attivismo sono centrali nella sua pratica artistica.

La prima mostra personale di Babirye è stata presentata a Gordon Robichaux, New York, NY (2018). Inoltre, è stata protagonista di numerose mostre collettive, come Let Go or Be Dragged, Gordon Robichaux, New York, NY (2017), When Things Fall Apart: Critical Voices on the Radars, Trapholt Museum, Kolding, Danimarca (2016). ), e FIAR: Fire Island Residency Exhibition, Long Island, NY (2015), tra gli altri.

COLLEGARE

Instagram

@babiryesculptor

ENGAGE

Guida audio

Ascolta Babirye parlare del suo progetto, 'Tuli Mukwano'

Stampa

Leggi di Babyrye in Rivista colta–>

PROFILO SUCCESSIVO–>