Carlos Jiménez Cahua, Hatun Rumiyoc, ecc., 2018, Foto di Sara Morgan

VISUALIZZA LA PAGINA DEL PROGETTO>


SCOPRI

Carlos Jiménez Cahua (nato a Lima, Perù nel 1986; vive e lavora a New York, NY) ha conseguito la laurea specialistica presso la Princeton University nel 2008 e il MFA presso il Massachusetts College of Art and Design nel 2012. È un artista multimediale specializzato nella fotografia. Negli ultimi due anni, il suo lavoro ha iniziato ad esaminare le pratiche culturali precolombiane del Sud America andino.

Jiménez Cahua ha esposto i suoi lavori in mostre personali a Samsøñ, Boston, MA (2014) e Anastasia Photo, New York, NY (2009). Lo spazio sperimentale del progetto, kijidome, che gestisce in collaborazione con altri artisti, ha ricevuto il Premio James e Audrey Foster nel 2015. I suoi lavori sono stati esposti in numerose mostre collettive, come Chiamata Bronx, Museo delle arti del Bronx, Bronx, New York (2018), Comunità immaginate, nazionalismo e violenza, Fabbrica di gomma, New York, NY (2017), Il fisico del colore, Museo d'arte dell'Università del New Hampshire, Durham, NH (2015) e Biennale dell'Ala Est, Courtauld Institute of Art, Londra, Regno Unito (2014), tra gli altri.


COLLEGARE

Web: www.carlosjimenezcahua.com

 

ENGAGE

Trasmissione:

Cahua ha parlato del suo progetto per il nostro tour audio di L'annuale di Socrate Mostra 2018, disponibile sull'app Otocast (disponibile per il download gratuito per iPhone ed Android).

Ascolta ora:


Instagram:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L'acquisizione del parco da parte dell'artista annuale Socrates Carlos Jiménez Cahua continua oggi dopo le difficoltà tecniche di ieri. …. Questa è Cajarmaca, la città del primo contatto, nel 1532, tra gli invasori europei e il sovrano dell'impero Inca, Atawallpa, che a sua volta fu chiamato anche Inca. Il luogo preciso di questo incontro è visibile, posizionato centralmente a sinistra di questa immagine, che mostra l'attuale piazza principale della città, che si trova nella stessa area della piazza principale originaria della città. . Appena fuori dalla piazza principale si trova l'unica struttura Inca rimasta della città, chiamata, in inglese, la Ransom Room [Immagine 2]. Si chiama così per via di questo pezzo di storia brutale, che può essere recitato da quasi ogni bambino o adulto andino: Atawallpa fu fatto prigioniero e convinse i suoi rapitori spagnoli a liberarlo se, vista la stanza in cui era tenuto, l'avrebbe riempito due volte d'argento e una volta d'oro, all'altezza della sua mano (un gesto spesso mostrato nelle sue rappresentazioni, anche in forma tchotchke [Immagine 3]). Dopo aver compiuto ciò, gli spagnoli, con i tesori in mano, uccisero comunque Atawallpa, per strangolamento. . Una visita a Cajamarca quest'estate durante il periodo della borsa di studio ha fornito un'occasione solenne per vedere questa struttura, ed è stato necessario replicare solo una pietra da questa stanza. . La mia cara cugina, Lesly, ha messo la mano abbastanza vicino a una delle pietre angolari [Immagine 4], così abbiamo avuto un quadro di riferimento per ottenere le sue dimensioni esatte. Puoi vedere la mia copia al parco [Immagine 5]. È il facsimile più preciso di tutti i calchi che ho fatto. E questa copia, è giusto da offrire, penso che, rispetto all'originale, sia orientata sottosopra. Il 2032 sarà il quinto centenario della cattura di Atawallpa e della fine dell'ultimo grande impero amerindo. L'Inca è morto, viva l'Inca. . Questo viaggio a Cajamarca (e in altri siti nel mio paese natale, il Perù) è stato possibile grazie a una sovvenzione della Brown Arts Initiative (@baibrownu) e anche al gentile supporto del Dipartimento di arti visive della Brown University (@brownvisualart). #SocratesSculpturePark #SocratesAnnual18 #CarlosJiménezCahua #HatunRumiyocEtc #HatunRumiyoc #TheIncaIsDeadLongLiveTheInca

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L'artista di Socrates Annual Carlos Jiménez Cahua si occuperà oggi dell'account del Parco. ……. Questa è Trujillo, una piccola città spagnola. Nella sua piazza principale si trova un edificio chiamato, in inglese, il Palazzo della Conquista [Immagine 2], costruito con le ricchezze sottratte al popolo andino subito dopo il contatto. . Sulla facciata di questo edificio è scolpito lo stemma della famiglia Pizarro [Immagine 3], che, oltre alle insegne tipiche del formato, presenta un elemento notevole. . In fondo a questo stemma è mostrato l'imperatore Inca catturato, Atawallpa, incatenato al collo, le sue mani protese verso i tesori. E intorno a lui ci sono i suoi generali, anche loro incatenati al collo [Immagine 4]. . Questa è, è quasi troppo ovvia da offrire, una rappresentazione macabra e grottesca, ma che è anche incredibilmente onesta rispetto alla storia che stiamo considerando qui. . Durante il periodo della borsa di studio, ho viaggiato nel Vecchio Mondo proprio per incontrare questo macabro sollievo, con lo scopo di raccogliere filmati per rendere un tributo visivo ad Atawallpa e ai suoi compatrioti. La religione inca considerava Atawallpa e i sovrani prima di lui i diretti discendenti del Sole, quindi come gesto elegiaco, ho filmato Atawallpa ei suoi uomini all'alba, a mezzogiorno e al tramonto. L'ultima immagine mostra un fermo immagine di questo video a 3 canali, un lavoro in corso intitolato "Atawallpa, Chalcuchimac, Rumiñawi, Quizquiz, ecc." . Questo viaggio a Trujillo è stato possibile grazie a una sovvenzione della Brown Arts Initiative (@baibrownu) e anche al gentile supporto del Dipartimento di arti visive della Brown University (@brownvisualart). #SocratesSculpturePark #SocratesAnnual18 #CarlosJiménezCahua #HatunRumiyocEtc #HatunRumiyoc #TheIncaIsDeadLongLiveTheInca

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Questa è l'ultima puntata dell'acquisizione di Instagram del collega Carlos Jiménez Cahua del 2018. Assicurati di vedere il suo pezzo al Park, in mostra fino al 24 marzo! …. Tecnicamente, c'era molto nel progetto (ad esempio, lavorazione del legno, saldatura, getto di calcestruzzo, ecc.) e per fortuna, Socrate aveva quasi innumerevoli risorse di studio, senza le quali il progetto non sarebbe stato possibile. Tuttavia, una cosa che non avevamo era un vibratore per cemento, quindi abbiamo dovuto trovare alternative per ogni getto, per assicurarci che le sacche d'aria fossero ridotte al minimo. . Qui, per il nostro calco di gran lunga più grande, per un totale di circa 30 sacchi di cemento, abbiamo posizionato un'asta al centro sotto il pallet su cui è stato costruito il calco. Questo ci ha dato un fulcro, in modo da poter agitare ~ 2500 libbre di cemento bagnato. Il risultato di questo cast è visibile nella seconda immagine. . Infine, non posso ringraziare abbastanza Socrate. L'amicizia e tutto ciò che la riguarda è stata una delle cose più divertenti che abbia mai avuto, e l'opportunità di lavorare per essere così intimamente coinvolto da un pubblico più vasto è stata indimenticabile. Inoltre, vorrei ringraziare in particolare le seguenti persone (familiari, amici, personale, ecc.) e le istituzioni il cui sostegno durante il periodo della borsa di studio è stato indispensabile. . In particolare con le persone elencate, alcuni hanno aiutato sollevando sacchi di cemento da 80 libbre e hanno sudato per questo, e altri, altrettanto importante, hanno offerto gentile competenza, consigli e persino solo pazienza e gentilezza. Tutti qui hanno contribuito a rendere possibile questo lavoro, e io offro la mia cara e sincera gratitudine (in nessun ordine particolare): . Pasqua, Socrates Sculpture Park, Brown Arts Initiative, Fabian, Ronen, Amelia, Agustin, Elliott, Lia, Jordan, Chris, Brown's Department of Visual Art, Ignacio, Yousif, Leilah, Bronx AIM, John, Rikke, Katie, Joe, Lili , Anne, Jess, Andrew, Chris, Olanda, Celeste, Lesly, Chino, Karen, Elenora, Zach, Audrey, Kristine, Leander, Sara, Spacetime, Nate, Thomas, Greyz, Terrence, Nick, Alex, RB, Megan, Melissa , Macho, Shane, Adam, Kathy e Camilo . Grazie, Gracias, Añay #SocratesSculpturePark #SocratesAnnual18 #CarlosJiménezCahua #HatunRumiyocEtc #HatunRumiyoc #sculpture #publicart #art #nyc #casting

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su


<PROFILO PRECEDENTE
| PROSSIMO PROFILO>