Joe Riley e Audrey Snyder con il loro pezzo "Into the ground", 2018, foto per gentile concessione degli artisti

PROGETTO

'Nel terreno'

BIO

Joe Riley (nato a Richmond, Virginia nel 1990; vive e lavora a Brooklyn, NY) e Audrey Snyder (nato a San Francisco, in California nel 1991; vive e lavora a Brooklyn, NY) sono frequenti collaboratori. La loro arte è basata sui materiali e si concentra su storie di paesaggi con lo scopo di creare consapevolezza politica ed economica. Riley ha partecipato al programma Whitney Independent Study (2016-17) e ha un BFA da Cooper Union (2014). Snyder è uno chef e ha conseguito un BFA presso la Cooper Union (2013).

Riley e Snyder hanno esposto lavori con Futurefarmers, un gruppo collettivo di artisti, in sedi come Sharjah Biennial, Sharjah, UAE (2017), Resistance After Nature, Cantor Fitzgerald Gallery, Haverford, PA (2017) e Left Coast: California Political Art , CUNY James Gallery, NY (2015), tra gli altri. Hanno anche esposto in Rail/Sail presso FrontSpace, Kansas City, MO (2016), Tap Dat Capital, La Mama Galleria, New York, NY (2012) e Parallel Cases: A Presentation, Cooper Union School of Art, New York, NY (2012), tra gli altri. Esporranno con il progetto di ricerca artistica Freshkills Field R/D a settembre 2018 e il programma interdisciplinare di arte e teoria nella primavera del 2019.

COLLEGARE

Joe Riley

Sito web: joeriley.lavoro

Instagram: @pleasedontfront

Twitter: @pleasedontfront

Audrey Snyder

Instagram: @audrey_snyder

 

ENGAGE

Guida audio

Ascolta Riley e Snyder parlare del loro lavoro.

Acquisizione di Instagram

Riley e Snyder hanno rilevato Instagram del Parco per condividere approfondimenti sul loro lavoro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Gli Artist Fellows 2018 Joe Riley (@pleasedontfront) e Audrey Snyder (@audrey_snyder) stanno rilevando l'account del Park oggi. Segui insieme per saperne di più sul loro lavoro collaborativo per "The Socrates Annual". …………………….. Joe Riley (nato a Richmond, Virginia nel 1990; vive e lavora a Brooklyn, NY) e Audrey Snyder (nato a San Francisco, in California nel 1991; vive e lavora a Brooklyn, NY) collaborano spesso tra loro e con il collettivo Futurefarmers. La loro arte è materiale e guidata dal processo, intrecciando comprensioni storiche ed ecologiche degli atri urbani e rurali. . Joe e Audrey hanno iniziato il loro progetto pensando al terreno di Socrate e all'immagine e all'idea di un'auto coperta. Si dice spesso che si guida un'auto "nel terreno" o "finché le ruote non cadono". Le immagini in questo post e nei prossimi a seguire mostrano cosa è successo sotto il cofano del loro progetto a Socrate. . Il loro progetto inizia con l'emergere di Socrates Park, una volta una discarica non regolamentata e un'area di scarico piena di detriti, metalli scartati e sicuramente vecchie automobili e parti di automobili. Negli anni '1980 una coalizione di artisti e membri della comunità iniziò a rimuovere questi materiali e installare opere d'arte sul sito. Prendendo questa storia ecologica e materiale come punto di partenza, Joe e Audrey hanno trascorso l'estate a Socrate realizzando e scavando il loro lavoro. . Puoi scoprire di più su "Into the ground" e altri lavori di Joe Riley e Audrey Snyder visitando il link nel profilo (http://joeriley.work/intotheground/), scorrendo nei loro DM su @pleasedontfront e @audrey_snyder, o scrivendo a weareintotheground@gmail.com . . #joeriley #audreysnyder #intotheground #weareintotheground #socratessculpturepark #thesocratesannual #eaf18 #socratesannual18 #socratespark

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Gli Artist Fellows 2018 Joe Riley (@pleasedontfront) e Audrey Snyder (@audrey_snyder) stanno rilevando l'account del Park oggi. Segui insieme per saperne di più sul loro lavoro collaborativo per "The Socrates Annual". ………………………… J & A hanno iniziato a costruire un'armatura d'acciaio a forma di automobile nello studio all'aperto di Socrates e ha iniziato rapidamente ad arrugginire. Sembrava che il ferro nel tubo d'acciaio dell'auto stesse cercando di tornare nel terreno da dove proveniva una volta. . Con questo ciclo di corrosione in mente, gli artisti hanno organizzato una serie di laboratori pubblici di tintura con la ruggine che si sono svolti a Socrate la scorsa estate. Durante i workshop, i partecipanti sono usciti sul campo per recuperare metalli arrugginiti da tutti i terreni di Socrate. Hanno usato questi materiali per assemblare collettivamente composizioni su tela pesante. I coloranti comuni alla ruggine hanno prodotto un'impronta astratta di materiale di scarto: descrivendo pratiche d'uso, abbandono e trasformazioni alchemiche nel tempo. . Nel terreno c'è un oggetto in pausa, bloccato tra visibilità e invisibilità, attività e immobilità, conservazione e smaltimento. Il lavoro di Joe e Audrey procede con la speranza che reimmaginare la ruggine e la corrosione attraverso la pratica collaborativa e la realizzazione di una scultura, possa offrire nuovi modi per ripensare le nostre relazioni con il suolo. Forse possiamo riconsiderare gli sforzi delle comunità, degli artisti e degli attivisti come un esercizio di costruzione del terreno piuttosto che un'innovazione nella pratica dell'attenzione e della cura ecologica. . Puoi scoprire di più su "Into the ground" e altri lavori di Joe Riley e Audrey Snyder visitando il link nel profilo (http://joeriley.work/intotheground/), inviando un messaggio a @pleasedontfront e @audrey_snyder, oppure scrivendo a wearintotheground@gmail.com . . #joeriley #audreysnyder #intotheground #weareintotheground #socratessculpturepark #thesocratesannual #eaf18 #socratesannual18 #socratespark

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Gli Artist Fellows 2018 Joe Riley(@pleasedontfront) e Audrey Snyder (@audrey_snyder) stanno rilevando l'account del Park oggi. Seguici per saperne di più sul loro lavoro collaborativo. …………..………… Nei loro progetti di collaborazione, Joe e Audrey condividono la sensibilità fai-da-te e l'impegno a tenere insieme molteplici tipi di conoscenze e processi. Dalla saldatura e cucito allo scavo e al sogno, questa serie di cortometraggi video ripercorre il processo di creazione/pensiero di "Into the Ground" nello studio di Socrates. . Questo tipo di lavoro, tempo e spazio è reso possibile solo dalle incredibili strutture, dal personale e dalla comunità di Socrates Park. In uno sfondo di travolgente gentrificazione in tutto il Queens e New York, gli spazi selvaggi e liberi per l'incubazione di arte, attivismo, nuovi orizzonti politici e rinnovate relazioni ecologiche sono sempre più rari e incredibilmente importanti. Organizzazioni come Socrate sono vitali per il tessuto di artisti, lavoratori, locali e visitatori che formano le nostre comunità. È attraverso queste comunità, spazi artistici e solidarietà che possiamo eccitare insieme il residuo del passato come un modo per scambiare le nostre esperienze e segnalare la nostra esistenza. . Noi ❤️Socrate. Puoi scoprire di più su "Into the ground" e altri lavori di Joe Riley e Audrey Snyder visitando il link nel profilo (http://joeriley.work/intotheground/), scorrendo nei loro DM su @pleasedontfront e @audrey_snyder, o scrivendo a weareintotheground@gmail.com 📽 @clemenspoole & @pleasedontfront . #joeriley #audreysnyder #intotheground #weareintotheground #socratessculpturepark #thesocratesannual #eaf18 #socratesannual18 #socratespark

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Gli Artist Fellows 2018 Joe Riley (@pleasedontfront) e @audrey_snyder stanno rilevando l'account del Park oggi. Segui insieme per saperne di più sul loro lavoro collaborativo per la mostra "The Socrates Annual": ………………………………….. La scultura collaborativa di Joe Riley e Audrey Snyder, "Into the ground", riflette su come le ecologie urbane assorbire e trasformare i contaminanti e come gli organismi collettivi realizzano l'agency attraverso un'organizzazione dal basso. Una copertura color ruggine, creata attraverso laboratori partecipativi durante l'estate, avvolge un'armatura d'acciaio a forma di automobile, coinvolgendo la storia di trasformazione del Socrates Sculpture Park da discarica a parco pubblico. Into the ground richiama la visibilità e l'invisibilità dell'oggettività scartata: è un veicolo abbandonato o un monumento pubblico? Una reliquia arrugginita o una composizione deliberata? Una discarica o un parco? . Queste foto documentano l'apertura e l'installazione finale di "Into the ground" a Socrate. I lavori dureranno fino al 24 marzo, prima di allontanarsi (?) verso il prossimo parcheggio. Joe e Audrey porgono un caloroso e arrugginito abbraccio a tutti gli amici e la famiglia di Socrates Park che si sono uniti a loro in questo viaggio. È stata una corsa selvaggia e meravigliosa. . Puoi scoprire di più su "Into the ground" e altri lavori di Joe Riley e Audrey Snyder visitando il seguente link http://joeriley.work/intotheground/, scorrendo nei loro DM su @pleasedontfront e @audrey_snyder, o scrivendo a weareintotheground@gmail.com 📷 @krisicwalsh & @natalieelizconn . . #joeriley #audreysnyder #intotheground #weareintotheground #socratessculpturepark #thesocratesannual #eaf18 #socratesannual18 #socratespark

Un post condiviso da Socrates Sculpture Park (@socratespark) su

Programmazione

1. Come parte della loro Fellowship at the Park, Riley e Snyder hanno condotto una serie di laboratori di tintura di ruggine–>


Immagine per gentile concessione degli artisti.

2. Socrates collabora con The Cooper Union - l'alma mater di Riley e Snyder - per offrire un servizio gratuito guidato da un curatore visita della mostra–>

3. Alla mostra Closing Party, Riley e Snyder hanno presentato "Along for the ride", una performance in collaborazione con Alexa West, Tyler Berrier e Tenaya Kheller.

4. 'Into the ground' è stato installato a Il progetto Bowtie di Clockshop Maggio 2019.

Immagine per gentile concessione degli artisti.

<–PROFILO PRECEDENTE