Kaitlin Garcia-Maestas è curatrice e direttrice delle mostre al Socrates Sculpture Park nel Queens, NY, e co-curatrice di Desert X 2025. Nata e cresciuta nel New Mexico, la sua pratica curatoriale esplora temi di spostamento, resistenza decoloniale e ibridità culturale negli Stati Uniti e nelle Americhe. Per oltre un decennio si è dedicata a sostenere e realizzare installazioni site-specific su larga scala di artisti storicamente sottorappresentati e all'inizio della carriera.

In precedenza, Garcia-Maestas è stata curatrice associata di arti visive presso il Momentary, lo spazio satellite contemporaneo del Crystal Bridges Museum of American Art, dove ha sviluppato un robusto programma espositivo incentrato su interventi architettonici site-specific. Mentre era al Momentary ha anche supervisionato il programma di residenza dell'artista e organizzato oltre una dozzina di mostre e installazioni all'aperto, tra cui nuove commissioni di Martine Gutierrez, Matthew Barney, Nicholas Galanin, Xaviera Simmons e Tavares Strachan.

Mostre recenti includono Mary Mattingly: Riflusso di una marea primaverile (2023, Parco delle sculture Socrates); Yvette Mayorga: Che tempo per essere (2022); Esteban Cabeza de Baca: Lascia che la terra respiri (2022); Un paesaggio diviso (co-curato con Neville Wakefield, 2022); Diana Al-Hadid: Cenere negli alisei (2021); e In qualche forma o moda (2021), tutto al Momentary. Prima del Momentary, ha ricoperto incarichi curatoriali presso il Denver Art Museum, la Biennial of the Americas e l'MCA Denver.

Rassegna Stampa

ArtDaily, 27 novembre 2022. “Socrates Sculpture Park dà il benvenuto a Kaitlin Garcia-Maestas come nuovo curatore e direttore delle mostre"